Ruba casa diacono e polizia lo denuncia

CITTÀ DI CASTELLO (PERUGIA), 13 NOV - Prima si è recato a casa di un parroco di Città di Castello per chiedere l'elemosina poi appena il diacono si è allontanato è tornato rubando in casa denaro e carte di credito del religioso. Un marocchino di 28 anni è stato però rintracciato dalla squadra volante del commissariato di Città di Castello e denunciato a piede libero per furto. Secondo la ricostruzione degli investigatori, i soldi e le carte di credito erano in un portafoglio lasciato nel borsello appoggiato su un tavolo. Il diacono, una volta rientrato a casa si è accorto del furto e ha chiesto l'intervento della polizia. Gli agenti hanno rintracciato lo straniero perquisendolo e rinvenendo così i beni sottratti al religioso. Quest'ultimo - riferisce la Questura -, animato da spirito caritatevole ha deciso di non formalizzare denuncia nei confronti del giovane. Che è stato comunque deferito all'autorità giudiziaria dalla polizia per furto. (ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Toscana News
  2. Arezzo Web.it
  3. Arezzo Notizie
  4. Arezzo Notizie
  5. Arezzo Notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Sansepolcro

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...